10 suggerimenti per scegliere il banco da taglio tessuti più adatto

Pubblicato da Paulo Pereira il 01.08.19 - Tempo di lettura: 7 minuti
Mi trovi su:

banco da taglio tessutiIl settore del tessile è caratterizzato da un mercato estremamente competitivo, fatto di scadenze incombenti, esigenze e sfide in continua evoluzione, in termini di flessibilità di produzione e risposta rapida ai cambiamenti.

Se la tua impresa sta valutando l’acquisto o la sostituzione del banco da taglio tessuti per ottimizzare le tempistiche di produzione e centrare gli obiettivi, ci sono alcune considerazioni necessarie per ottenere ROI positivo. Ne abbiamo individuate 10 e te le proponiamo nell'articolo di oggi.


A cosa serve il banco da taglio tessuti?

Il banco e la macchina da taglio vengono utilizzati nel tessile per tagliare pezzi di materiale da rotoli o strati di tessuto.

Nei prossimi paragrafi analizzeremo tutte le funzioni e le particolarità da valutare nella scelta di un banco da taglio tessuti che permetta di fare un salto di qualità, ottimizzando i tempi e i costi di produzione.

Clicca sull'argomento di tuo interesse per passare direttamente al paragrafo dedicato:

L’introduzione delle machine da taglio e l’applicazione delle tecnologie sempre più innovative a questi strumenti hanno rappresentato una vera rivoluzione per il settore del tessile, portando a una migliore efficienza e precisione delle lavorazioni.

Iniziamo allora ad analizzare le funzioni che costituiscono un vero valore aggiunto per le imprese.

New call-to-action

1. Riconoscimento automatico di spessori e materiali

banco da taglio tessutiGrazie ai sensori, la testa di taglio diventa un vero e proprio cervello elettronico che adotta automaticamente la migliore condizione di taglio specifica per il tipo di materiale e l’altezza di stesura calcolata dal cutter.


In questo modo, non solo viene garantita la qualità del taglio su ogni tessuto, pelle o materiale tecnico, ma la lama viene preservata da stress eccessivi e rotture.

2. Qualità di taglio e zero spaziatura tra i pezzi

Nello specifico, la qualità di taglio consiste nella pressione e nella flessione della lama corrette, da applicare ai materiali più o meno pesanti e ai tessuti più o meno delicati. Questa cura del dettaglio, unita alla possibilità per la macchina di definire automaticamente i punti di partenza della lavorazione, riducendo a zero la spaziatura necessaria tra i pezzi, elimina gli sprechi di materie prime.

L’impatto sui costi è evidente, perché il materiale è ottimizzato al massimo e si possono evitare contestazioni da parte del cliente o dell’impresa che segue la fase successiva di confezionamento.

Anche i pezzi più complessi possono essere eseguiti con marcature e contorni estremamente precisi, consentendo alle aziende di rispondere in modo rapido alle richieste anche di campioni, prototipi o quantità limitate.

3. Monitoraggio dello stress della lama

banco da taglio tessutiCome abbiamo visto, le teste di taglio dotate di intelligenza artificiale consentono un monitoraggio continuo delle condizioni della lama e di quelle di lavoro.

In questo modo, possono essere calcolati con anticipo i tempi da prevedere per la sostituzione o l’affilatura della lama, in base alla rigidità del tessuto, al numero di strati di cui è composto il rotolo e ai pezzi da produrre.

 

4. Semplicità di uso e programmazione

Tutta la tecnologia contenuta nelle nuove macchine potrebbe indurre a pensare che per la loro programmazione il banco da taglio debba essere gestito necessariamente da tecnici specializzati e personale formato ad hoc. Niente di tutto ciò: la vera rivoluzione sta proprio nella capacità della macchina di prendere decisioni e impostare i parametri in modo totalmente autonomo. Le funzioni da attivare da parte dello staff della sala da taglio, al contrario, sono molto semplici grazie ai display estremamente intuitivi.

La connessione e la condivisione in cloud dei dati operativi permettono poi ai produttori di intervenire anche da remoto semplificando la manutenzione.

5. Necessità di manutenzione

banco da taglio tessuti

Restando in tema di manutenzione, senza dubbio uno degli aspetti che impattano maggiormente sul costo totale del macchinario e sulla possibilità di ammortizzarlo in breve tempo per iniziare a ottenere un ritorno sull'investimento, la possibilità di eseguire interventi anche da remoto è un valore aggiunto notevole per i fornitori dei macchinari.

Grazie al cloud computing la condivisione è immediata: gli eventuali alert vengono inviati in tempo reale dalla macchina di taglio all’app dedicata e possono essere gestiti anche dal fornitore per supportare la manutenzione.

Niente più interruzioni non necessarie a garanzia della massima efficienza.

6. Sicurezza delle operazioni

Non può esserci vero progresso senza una maggiore sicurezza per tutto il personale della sala da taglio. Efficienza e innovazione oggi devono essere legate a doppio filo con una prevenzione continua degli incidenti e degli infortuni.

A questo proposito, affronteremo il tema degli incentivi disposti dall'INAIL al paragrafo 10.

Come è garantita la sicurezza dei macchinari?

sicurezza banco da taglio tessutiL’area di lavoro è circondata da sensori che la delimitano con una griglia virtuale (rappresentata nell'esempio dell’immagine) e causano l’interruzione immediata delle operazioni se viene percepita la presenza di una persona.

L’efficienza è assicurata con il ripristino autonomo non appena l’area di lavoro torna a essere libera.

 

7. Costi delle macchine e dei materiali di consumo

Nella valutazione dell’acquisto di un banco da taglio e di una macchina automatica, oltre ai costi e ai benefici del passaggio dal taglio manuale a quello meccanico (oppure della maggiore produttività in caso di sostituzione di un sistema ormai datato), l’attenzione deve ricadere sui costi di manutenzione e sul prezzo di mercato dei materiali di consumo.

Oltre a verificare che vi sia la possibilità di acquistare ricambi facilmente reperibili sul mercato e consumabili generici, per ridurre i costi, è opportuno farsi affiancare dal fornitore anche nella fase di analisi e di calcolo preventivo del ROI. La sua disponibilità e competenza serviranno a misurare la qualità del prodotto e il livello di assistenza cliente.

8. Consumi elettrici

Il tema del risparmio energetico è un aspetto importante da più punti di vista. Innanzitutto, l’efficienza e i consumi ridotti dei macchinari di ultima generazione non limitano il campo dell’innovazione solamente alle imprese che hanno sempre lavorato con il taglio automatico. Anche i piccoli laboratori, infatti, possono sfruttare tutti i vantaggi dell’automazione senza dovere prevedere contratti da “energivori” con le società elettriche. Chi invece ha bisogno di sostituire le macchina da taglio datate può contare su un risparmio energetico talmente consistente da ammortizzare rapidamente l’investimento.

Il secondo punto che merita un approfondimento è quello della sostenibilità della produzione. Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

9. Sostenibilità

banco da taglio tessutiSono sempre più i marchi che puntano su ideali green sia a livello di scelta delle materie prime che di tracciabilità e certificazione della supply chain.

Uno degli aspetti da evidenziare, quando si propone la propria offerta ai clienti per la fase di taglio, è il rispetto dell’ambiente, dal punto di vista di risparmio energetico e della cura nell'utilizzo delle materie prime, per ridurre al minimo gli scarti di produzione.

10. Incentivi statali

Nel paragrafo dedicato alla sicurezza abbiamo accennato alla possibilità di accedere ad agevolazioni fiscali e contributive, ma anche a veri e propri finanziamenti, messi a disposizione dall'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, per incentivare una maggiore sicurezza dei luoghi di lavoro.

Una sala da taglio più sicura e silenziosa ha l’ulteriore beneficio di migliorare le condizioni di lavoro, migliorando la fidelizzazione dei dipendenti. Non solo, perché grazie al monitoraggio della produzione, il responsabile ha l’opportunità di assegnare i progetti in base alle competenze, alle preferenze e alle performance dello staff, basando i turni su dati oggettivi.

In Italia è previsto uno schema di incentivi anche per le tecnologie di industria 4.0, puoi approfondire l’argomento cliccando qui!


Riassumendo, tutte le funzioni e le caratteristiche di efficienza del banco da taglio sono da includere nelle innovazioni della quarta rivoluzione industriale, dove l’automazione delle lavorazioni si è evoluta in autonomia, grazie allo sviluppo di tecnologie quali:

  • Cloud
  • Artificial intelligence
  • Internet of things
  • Sensori smart
  • Stampa 3d

I dati sono al centro della trasformazione del settore tessile (e non solo!) perché consentono una pianificazione efficiente, tempistiche di produzione cronometrate, ottimizzate, allineate agli obiettivi e sempre disponibili. Le decisioni sono veloci e sicure, permettendo di rispondere alle richieste delle aziende clienti e di avviare la produzione in tempi rapidi.

Il monitoraggio continuo, meglio ancora se tramite app mobile integrata, dà accesso all'analisi delle condizioni di lavoro, permette una soluzione rapida di qualunque situazione, anche da remoto, e ottimizza le operazioni di manutenzione.


Con quasi 30 anni di esperienza a livello internazionale e oltre 20 prodotti studiati specificamente per il mondo dell’abbigliamento moda, Audaces si pone come punto di riferimento in termini di innovazione tecnologica del settore tessile.

Vuoi saperne di più e scoprire in che modo possiamo supportare la trasformazione tecnologica della tua impresa? Prenota subito una consulenza gratuita e personalizzata!

macchine taglio tessuti


 

Argomenti: industria tessile, industria 4.0, macchine taglio tessuti

macchine per tagliare tessuti

Il blog di Audaces

Resta aggiornato sulle innovazioni e le tecnologie per design e taglio tessuti per i settori della moda, dell’arredamento e per il mondo industriale. Ricevi contenuti interessanti e utili, direttamente nella tua posta elettronica.

Iscriviti alla newsletter!

New call-to-action

Articoli recenti